I Martedì Critici

L’Italia in fiamme…, da L’Amaca di Michele Serra (La Repubblica, 16 luglio 2017)

Abbiamo la flotta pubblica di Canadair più grande del mondo. Ma abbiamo anche la flotta privata di farabutti più grande del mondo. Che appiccano il fuoco per qualche loro lurido interesse di cosca o di famiglia. Ovviamente si fa il tifo per i Canadair. Con l’aggiunta che almeno in questo caso (e non è l’unico) la vecchia solfa dello Stato che fa schifo davvero non regge.Il fronte del fuoco avanza per mano di privati cittadini, e lo Stato cerca di fare la sia parte per porre rimedio all’inciviltà di persone alle quali tutto ciò che è pubblico ( comprese le foreste, il litorali e i paesaggi) interessa meno di zero. Piccoli calcoli e piccoli lucri guidano la mano di questi italiani di merda (mi scuso per l’eufemismo) che agiscono contro la loro comunità, contro il patrimonio pubblico, contro la salute ambientale, indifferenti a qualsiasi cosa sia appena più vasta del loro cortile.

E’ un caso, questo, nel quale i cattivi si annidano in mezzo “alla gente”, e i buoni sono le persone dello Stato, quelli con la divisa, i vigili del fuoco, le forze di polizia, gli uomini della protezione civile. Difficile venirne a capo, del fuoco e di tutto il resto, se “la gente”, nel suo complesso, non si solleva a livello dello Stato.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *