I Martedì Critici

YAP MAXXI 2016

O: TotaleROMA

MAXXI

Dal 22 giugno al 23 ottobre 2016

Torna la prossima estate l’appuntamento con YAP – Young Architects Program, il programma di promozione e sostegno alla giovane architettura, giunto alla sua sesta edizione italiana e organizzato dal MAXXI in collaborazione con il MoMA/MoMA PS1 di New York, Constructo di Santiago del Cile, Istanbul Modern (Turchia) e MMCA National Museum of Modern and Contemporary Art di Seoul (Corea).

IL VINCITORE

Scenografie mobili che annullano il limite fra naturale e artificiale. L’installazione MAXXI Temporaru School: The museum is a school. A school is a Battlegound dello studio Parasite 2.0 vince YAP MAXXI 2016.

Fondali mobili che riproducono ambientazioni fantastiche, elementi in legno, gomma e metallo, sagome di animali e frammenti di natura. L’architettura contemporanea è anche la costruzione di una “scena” per la rappresentazione urbana e l’installazioneMAXXI Temporary School: The museum is a school. A school is a Battleground dello studio milanese Parasite 2.0 non solo farà da sfondo per gli eventi estivi del museo e per i selfie da mille like dei suoi visitatori, ma è anche una riflessione sulla scomparsa del limite tra lo spazio e la sua rappresentazione.
Il MAXXI ha scelto MAXXI Temporary School per la sua capacità di trasformare la natura dello spazio aperto del museo attraverso una serie di installazioni/scenografie tematiche mobili e accessibili, fortemente votate a interagire con la vita del MAXXI e gli eventi che produce ogni anno in occasione di YAP. Le caratteristiche del progetto lo collocano ai confini tra architettura, scenografia, arte e performance. A decretarne la vittoria la sua composizione giocosa e accogliente, la capacità di includere nel progetto importanti aspetti relativi alla sua comunicazione e all’interazione “social”, e infine il suo legame con una tradizione costruttiva museale, teatrale e cinematografica fortemente radicata nella storia di Roma.

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *